Intervista ad Alberto Fumi, Direttore di Triathlon Magazine e webtriathlon.com


September 29th, 2009 di



copertina triathlon

 Alberto Fumi, Direttore di Triathlon Magazine e webtriathlon.com, ha gentilmente risposto ad alcune domande che…

gli ho posto questo pomeriggio (se paragonassi ad un Ironman la rapidità con la quale ho ricevuto le sue risposte via e-mail, direi che Alberto ha sfiorato il muro delle 8 ore :-) ).

 
Cosa rappresenta il triathlon nel panorama sportivo internazionale?
Il triathlon, in alcuni stati europei (Francia, Germania, Gran Bretagna e in parte anche la penisola iberica), rappresenta uno sport piuttosto conosciuto e di considerevole rilevanza mediatica. In Francia i praticanti sono tantissimi, la Gran Bretagna ha il nuovo campione del mondo, la Germania è teatro di eventi sensazionali, Spagna e Portogallo sono sulla cresta dell’onda con Gomez e Fernandez. Purtroppo in Italia il “fenomeno triathlon” non ha ancora raggiunto livelli di altri stati europei. In Europa siamo comunque ancora lontani da Usa e Australia.

Chi è il target di webtrathlon.com?
Il sito webtriathlon.com e la rivista TRIATHLON sono indirizzati principalmente agli amanti della triplice, ma anche chi pratica altri sport può trovare alcuni interessanti spunti per gli allenamenti, senza trascurare gli interessanti servizi medici e del training mentale. La nostra rivista è ricca di foto spettacolari ed è stampata su carta di elevata qualità in modo che tutti i numeri possano essere conservati e consultati più volte anche molto tempo dopo la stampa.

Ci puoi dare tre motivi per per abbonarsi?
Perchè abbonarsi? Perchè si parla di tutto il triathlon, dal promozionale all’Ironman, perchè ogni numero offre la possibilità di scoprire nuovi personaggi dello sport e perchè cerchiamo di essere la miglior rivista italiana del nostro amatissimo sport.

Chi vincerà l’Ironman a Big Island sia tra gli uomini che tra le donne?
Tra le donne, direi che l’atleta da battere sarà Chrissie Wellington, ma attenzione a Bella Bayliss: potrebbe essere una valida outsider insieme alla Berasategui. Tra gli uomini, dopo il ritiro del mio mito Sindballe, metto in cima alla lista dei favoriti Faris Al Sultan, ma dovrà stare attento a Stadler, sempre pericoloso, Alexander e Llanos.

Grazie Alberto e mi raccomando, seguite Triathlon Magazinewebtriathlon.com ;-)