tre sconfitte per chi mi ama


July 28th, 2014 di



zurigo

non c’è due senza tre

dopo hawaii e lanzarote

ieri non ho terminato

nemmeno l’ironman di zurigo

nello sport non esiste la magia

quindi non si tratta di una maledizione

è un percorso che va affrontato

che costa decine di migliaia di franchi

decine di migliaia di chilometri

decine di migliaia di ore di fatica

trovarsi in una stanza d’albergo

è per tutti lunedì mattina

nel cuore silenzioso di zurigo

dopo tre sconfitte personali

è il miglior pretesto per riflettere

su come tornare ad essere forte

forte per me stesso

forte per chi mi sostiene

o peggio ancora per chi mi ama

 

la profezia di gilijan oriet


July 21st, 2014 di



gilian torcia

 

gli atleti ironman

tanto per intenderci

gilian oriet e igor nastic

si sono allenati appaiati

per due intense settimane

nel SUD della svizzera

poi mr. gilian nel frattempo

diventato il profeta gilijan

è volato nella terra

dove vive la regina elisabetta

per cantare in bici anarchy in the UK

e graffiare la qualifica

per l’ironman delle hawaii

il profeta gilijan

maestro di osho

maharishi mahesh yogi

e del bradipo sid

ha scritto la sua profezia

sul muro che ha ospitato

l’ultima cena nella terra del SUD

prima di volare nella terra

dove vive la regina elisabetta

la sacra scrittura diventata virale

copiata sui muri virtuali

degli indispensabili social media

narra la seguente profezia:

“rendez-vous a kona-kailua”

ora aspettiamo le folle oceaniche

per il ritorno in patria

del profeta gilijan

*** *** ***

gilian oriet domenica 20 luglio è giunto 12.esimo assoluto all’ironman UK

nella prima pagina del “the bolton news” è l’atleta a sinistra

gilian oriet

saggio è colui che si ferma


July 6th, 2014 di



saggio è colui che si ferma

qualche settimana di smarrimento

le priorità non erano sportive

a volte viene prima la vita

quella propria  e quella altrui

allenamenti come fuga

da chi o da che cosa?

ora l’obiettivo è chiaro

come un’illusione ottica

cosa voglio dallo sport

cosa voglio dalla vita

ho meditato a lungo

il tempo di scattare una foto

di volatili in fila indiana nella mosella

c’è sempre qualcuno che tira il gruppo

e c’è sempre chi ne approfitta

una vita no draft è impossibile

pochi secondi per capire una cosa

saggio è colui che si ferma